Pubblicazioni a cura dell’Associazione

L’ Associazione Minatori Nebida, per conservare e divulgare la memoria storica del grande patrimonio di cultura mineraria e sociale che il nostro territorio ha accumulato in 200 anni di attività mineraria, pubblica annualmente un volume denominato “Quaderni di Storia” ricavato dalle relazioni che i relatori hanno elaborato e presentato durante il convegno annuale.

Ecco i volumi pubblicati.

                          QUADERNI STORICI 1 

               Quattrocento anni di attività mineraria 

                  nel territorio di Nebbia - Masua

La costa che contorna ad occidente il Sulcis Iglesiente – nella Sardegna del Sud ovest – è segnata, in continuità col suo entroterra, da una forte presenza di attività minerarie, ma la concentrazione esistente nel tratto da Fontanamare sino a Buggerru non ha eguali. Verrebbe perciò quasi spontaneo pensare a un territorio totalmente devastato e deturpato dall’in- controllato sfruttamento umano. Invece la realtà segnala come il frutto dell’ingegno e del lavoro dell’uomo minatore è riuscito, talvolta, a integrarsi con l’opera della natura, impreziosendola senza violentarla o svilir- la ma, spesso, arricchendola in modo irripetibile.

Laveria La Marmora e Porto Flavia sono gli esempi più noti, ma solo una piccola parte di tutto ciò che il lavoro minerario è riuscito a produrre in quattrocento anni di attività.

E’ questo il tema del 1° Convegno organizzato dall’Associazione Mina- tori di Nebida, che nel “celebrare” i quattro secoli di operosità umana lungo queste coste ha voluto ricucire, col  lo rosso della memoria e della documentazione storica, la trama dell’esistenza di una comunità che, nel suo rapporto con la terra, il mare e la miniera, combattendo le ingiustizie anche con la ribellione, è riuscita sempre a tutelare, con la fatica e il sacrificio, il lavoro dell’uomo e la dignità della persona.

Il primo contributo è il risultato della ricerca condotta dalle archiviste dell’Archivio Storico del Comune d’Iglesias – le dottoresse Daniela Are- tino, Giorgia Marcia e Denise Nieddu – su Le comunità di Nebida e Masua nei documenti dell’Archivio Storico Comunale di Iglesias (fra la  ne dell’Ottocento e i primi del Novecento). La ricerca segue un percorso che parte dall’insediamento del primo nucleo abitativo nell’area mineraria di Nebida, per esaminare poi l’evoluzione demografica e i rapporti sociali legati all’attività della miniera. Si evidenziano i negli effetti degli av- venimenti esterni (come la Prima guerra mondiale) su questa comunità, e alcuni aspetti relativi alla vita di tutti i giorni di questo villaggio minerario.

Il secondo saggio, dal titolo Note storiche sulla miniera di Nebida, è la ricerca svolta da Pietro Angelo Tocco (Responsabile dell’Archivio Storico Minerario dell’Igea spa) su documenti originali e talvolta inediti. Parte dal

'600 per seguire sino ai nostri giorni l’evolversi della concessione della miniera di Nebida, e illustra con dati storici e tecnici non solo l’attività di coltivazione dei giacimenti ma pure la realizzazione dei tanti impianti industriali, mineralurgici e metallurgici ad essa collegati, che hanno costi- tuito, a loro tempo, alti esempi di arte e ingegneria mineraria.

Il terzo e conclusivo contributo, La miniera di Pan di Zucchero, è opera del dottore in scienze biologiche Roberto Angius. Un lavoro che presenta l’isolotto emerso dal mare di fronte a Masua e Porto Flavia non tanto come un meraviglioso monumento della natura ma nella veste meno conosciuta di luogo sede di una miniera, la cui esistenza è poco nota ai più. Dati storici, geologici, tecnici, statistici, naturalistici e curiosità che riescono a esaltare la capacità dell’uomo di inserirsi sorprendentemente in uno splendido ambiente naturale riuscendo a non alterarne in modo irreparabile la sua essenza.

Agli Autori vanno i ringraziamenti dell’Associazione, con la certezza che la loro collaborazione e il loro impegno riceveranno il giusto apprez- zamento da parte di chi leggerà questa pubblicazione.

 Un grazie alle Istituzioni, Enti, Organizzazioni e Associazioni che col loro generoso sostegno e contributo hanno permesso la pubblicazione del volume

L’Associazione Minatori Nebida Onlus

Associazione Minatori Nebida  Via Pertini 18- 09016 Nebida (Iglesias) Email: associazioneminatorinebida@gmail.com